Cinzia TH Torrini conferma la sua presenza.

Cinzia Th. Torrini (Firenze, 5 settembre 1954) è una regista italiana.

Diplomata alla scuola di cinema di Monaco, dopo alcuni documentari e cortometraggi esordisce con Giocare d’azzardo, a Venezia nel 1982. Segue Hotel Colonial (1986), un film di notevole sforzo produttivo: un terrorista italiano, rifugiatosi in Sudamerica, viene raggiunto dal fratello quando ha ideato un piano per farsi credere morto.

L’ombra della sera, del 1993 è un TV-movie. La regista lavora molto per la televisione italiana e tedesca. È del 1995 Caramelle, un paradossale e malizioso episodio della euroserie Erotica tales. Nel 1996 realizza Teo, film drammatico sulla violenza carnale di un patrigno, su un amore sincero tra ragazzi e sulle terribili accuse razziste ad un giovane somalo. Sempre per la televisione realizza, nel 1999, Ombre (1999), film gotico, più che horror, che indaga su una delle grandi utopie dell’umanità: la ricerca dell’immortalità e dell’elisir di lunga vita. La pellicola si inserisce nel filone dei classici del genere come il thriller italiano degli anni ’70 Il segno del comando e il classico francese degli anni ’60 Belfagor, o la più recente serie americana X Files.

Nel 1973 si diploma la Liceo Linguistico di Firenze. Dal 1974 al 1976 studia alla Facoltà di Lettere e Filosofia. Contemporaneamente frequenta un corso di fotografia. Successivamente lavora prima a Milano presso lo studio di un fotografo che si occupa di design, poi come fotoreporter sportivo per una rivista di motociclismo. Partecipa anche con alcune sue foto a mostre collettive. Dall’ottobre del 1976 al 1981 frequenta l’Accademia di Cinematografia (la Hochschule fuer Film und Fernsehen) di Monaco di Baviera.

Nel 1977 gira il suo primo documentario per la televisione bavarese “Prima o Poi…” la storia dell’ultimo traghettatore dell’Arno, prima che venisse costruito un nuovo ponte.

Redazione
27 maggio 2010