Info

Il cosiddetto Teatro di Verzura è un elemento tipico dei Giardini all’Italiana a partire dal XVIII secolo. Nel periodo della moda delle rappresentazioni teatrali quali svago delle corti, si iniziò a costruire veri e propri teatri all’aperto da usare nel periodo estivo che, nel caso di giardini elaborati di ville e palazzi, venivano anche costruiti con la vegetazione. Essi venivano chiamati teatri verdi o di verzura perché le quinte, la scenografia e altri elementi erano interamente vegetali, mentre il palcoscenico consisteva di solito in un praticello rialzato. Per la creazione delle quinte si usavano spesso siepi di bosso sagomate; il palcoscenico era poi decorato spesso da statue che magari alludevano ai temi della tragedia e della commedia oppure alla commedia dell’arte.

A Borgo a Mozzano, nel Giardino dell’ex Convento Oblate in Via Roma, 31, proprio sfruttando la spettacolare cornice di un Giardino di Verzura splendidamente conservato, si svolgono incontri culturali per tutta l’estate con ospiti del panorama nazionale ed internazionale…letteratura scienza, politica, arte, musica, poesia, finanaza, spettacolo si alternano così sul palcoscenico.

Maggiori info

URP – Supporto Istituzionale, Comunicazione e Cultura

Palazzo Comunale, via Umberto I, 1 55023 Borgo a Mozzano (LU)
Orario di ricevimento: 09.00 – 13.00 da Lunedì a Venerdì; 15.00 – 17.30 Martedì
Fax: 0583/820476

Responsabile dell’ufficio
Giuditta Turri

Telefono: 0583/820407